Chi è il counselor

Il Counselor è un professionista che può sostenere la persona in momenti di crisi .

E’ altresì un esperto di comunicazione e di dinamiche relazionali.

E’ preparato per dare sostegno a chi si trova in condizioni di difficoltà e di incertezza e sente il bisogno di fare chiarezza sugli aspetti della personalità e delle relazioni che creano disagio.
La modalità di essere del counselor mette la persona al centro e attraverso l’ ascolto attivo e la sospensione del giudizio, consente la piena accettazione del proprio interlocutore e trasmette la fiducia nelle sue capacità e nelle sue potenzialità.
Il Counselor è in grado di facilitare nell’interlocutore un percorso di autoconsapevolezza, creando le condizioni che gli permettano di trovare in se stesso le risorse e gli strumenti necessari per superare il suo stato di disagio.

Il Counseling, mettendo in atto dinamiche tese ad orientare, a sostenere e a sviluppare le potenzialità dell’interlocutore, lo aiuta a valorizzare e a consolidare i propri punti di forza, ad allenare le proprie abilità specifiche in un contesto di autonomia decisionale.

Cosa non è il Counselor.

Il Counseling non è una professione legata alla salute mentale come può essere lo psichiatra, lo psicoterapeuta e lo psicologo. Il Counseling è una professione intellettuale ,  impegnata più decisamente nel sociale, in quanto tende ad orientare, sostenere e a sviluppare le potenzialità dell’interlocutore, promuovendo i suoi atteggiamenti attivi e propositivi e stimolando le sue capacità di scelta.

COME

Il Counselor impara ad ascoltare senza giudizio , in un clima di fiducia e accoglienza e si mette in gioco mettendo la relazione autentica al centro .
Il Counselor  può lavorare con persone singole attraverso colloqui individuali : bambini, giovani , adulti e anziani.
Può svolgere il ruolo di facilitatore in un percorso evolutivo di gruppo: gruppi di adulti, genitori, classi, adolescenti, anziani , gruppi che presentano disagi condivisi .