PROGETTI

Attimi di infinito

2017/2018
Progetto di art counseling suddiviso in 2 fasi;
– Fase 1 Laboratori esperienziali
– Fase 2  Momento restitutivo; mostra

Creo quindi sono.
Le risorse espressive e la relazione come possibilità per ripartire.

Obiettivi:

Creare movimento tra la realtà interna delle cooperative e la realtà esterna.
Creare momenti di conoscenza e condivisione umana attraverso arte.
Creare occasioni per andare oltre il pregiudizio .
Creare occasioni per essere liberi di essere attraverso arte e l’incontro con l’altro senza giudizio.
Creare occasioni per mettere in atto le competenze e le risorse uniche delle persone ospiti delle case alloggio e dei partecipanti al percorso.
Creare occasione di benessere e di percezione di nuove possibilità attraverso l’esperienza artistica e la relazione senza giudizio.
Creare occasioni per vivere la bellezza di essere noi stessi .
Creare occasioni ai cittadini dei comuni aderenti di vivere e esperire attimi di creatività e umanità autentica attraverso la mostra.
Creare occasione a giovani fotografi di mettere in gioco le loro sensibilità artistiche per ritrarre attimi di umanità nell’atto di creare durante le esperienze laboratoriali.

(24)    

   

      

    


Davide e Golia

2017/2018
Progetto di counseling a mediazione teatrale e grafica pittorica

“Vivere l’espressione artistica come attivatrice di risorse per il sé”

Destinatari:

Il progetto è rivolto a gruppi o individui che sono in situazione di disagio emotivo e si trovano in difficoltà relazionale familiare o professionale.

Obbiettivi:

Il percorso si pone come obiettivi l’attivazione delle risorse individuali mediante l’espressività creativa, allo scopo di aumentare l’autostima e la consapevolezza delle capacità auto-risolutive del nostro sé.
– Favorire la rappresentazione di sé, esprimendo la propria unicità e accettando di vedere se stessi e gli altri da diversi punti di vista.
– Favorire le capacità di ascolto delle proprie emozioni e l’incontro, il rispetto e l’ascolto dell’altro secondo una modalità empatica.
– Favorire la scoperta della bellezza delle diversità come risorsa per il gruppo e stimolare la consapevolezza delle proprie capacità espressive.
– Accogliere e Migliorare l’immagine del sé, la relazione con se stessi e con gli altri in modo leggero.